Caratteri polacchi

Da Parracomumangi.

Il problema della tastiera è molto sentito per i poliglotti. Si può scegliere la tastiera adatta per la lingua in cui si sta scrivendo e cambiarla al cambio di lingua. Purtroppo i segni stampigliati sui tasti restano quelli e veder comparire sullo schermo dei caratteri diversi da quelli sui tasti talvolta è irritante (come la parentesi tonda aperta al posto di quella chiusa, o difficoltà a scrivere l'apostrofo, la chiocciola...).

In questa pagina si possono scaricare due tipi di mappature: per quei computer che hanno la tastiera (fisica) italiana e vogliono aggiungere i caratteri polacchi conservando quelli italiani, ma anche per quei computuer che hanno la tastiera polacca, e vogliono aggiungere i caratteri italiani. Le tastiere sono state pensate per non far entrare in conflitto le lingue, ma allo stesso tempo non avremo bisogno di passare da una mappatura all'altra cambiando lingua; dall'accensione del nostro computer, avremo in ogni momento la possibilità di scrivere entrambe le lingue senza far nulla.

Indice

Cosa scaricare

Computer con tastiera italiana

Se il tuo computer ha la tastiera italiana, e vuoi aggiungere ad essa le lettere polacche conservando allo stesso tempo la disposizione delle lettere italiane (accentate e non) e i vari caratteri come #{}-@ ..., allora ti conviene scaricare itapl102.zip.

Ci sono rarissimi computer italiani che hanno la cosiddetta "tastiera italiana 142". Se per caso, per scrivere la chiocciola devi premere il tasto AltGr+Q significa che hai bisogno di questa strana mappatura, quindi puoi scaricare itapl142.zip. Altrimenti stanne alla larga e scarica la precedente.

Computer con tastiera polacca (o USA)

Se invece il tuo computer ha la tastiera polacca, e vuoi aggiungere ad essa le vocali accentate italiane conservando allo stesso tempo la disposizione delle lettere polacche (accentate e non) e i vari caratteri come #{}-@ ..., allora ti conviene scaricare politaeo.zip. La tastiera polacca moderna (detta polacca per programmatori) è una variante della tastiera USA. Questa tastiera potrebbe essere tranquillamente installata da uno statunitense che voglia scrivere italiano, polacco o esperanto.

Installazione

Suppongo che tu abbia già scelto la tastiera adatta a te, l'hai scaricata sottoforma di file zippato. Come al solito per installarlo decomprimilo col programma che preferisci (o cliccaci col tasto destro e scegli "estrai tutto"). Vai nella cartella decompressa (non nel file zip!) e bi-clicca sul file setup.exe per avviare l'installazione. Riavvia il computer (non sempre necessario)... dovresti trovare la nuova tastiera tra le varianti della tastiera polacca (se hai scaricato politaeo.zip) oppure della tastiera italiana (se hai scaricato itapl102.zip).

Se questa tastiera soddisfa le tue esigenze, puoi impostarla come predefinita, e la avrai sin dall'accensione del computer. È stata creata per essere compatibile per tutti i sistemi Windows, sia su computer portatili che fissi. Uso questo metodo da anni quindi l'ho provato su tutti i windows a partire dal Windows XP; non l'ho ancora provata su Windows 10 ma mi aspetto che funzioni anche là.

Tastiera italiana modificata (itapl102.zip)

Ciò che mi piace, e che è la filosofia con cui ho creato la tastiera, è che potresti usare questa mappatura per anni sul tuo computer italiano e non accorgerti della differenza con una tastiera italiana "normale".

Prima di procedere con la descrizione, faccio notare che nel file zippato ci sono delle immagini che illustrano la tastiera; la descrizione è praticamente la stessa per la tastiera italiana 142 e quella normale (italiana 102); lievi differenze non riguardano la descrizione qui effettuata.

Innanzitutto completiamo la tastiera italiana: ÀÈÉÌÒ(Ó)Ù

Visto che devo aggiungere le lettere polacche alla tastiera italiana, perché non aggiungere prima le lettere italiane mancanti?

Si tratta delle maiuscole accentate: quante volte hai scritto «E'» ma avresti voluto scrivere «È»? Bene, le lettere accentate maiuscole si scrivono esattamente allo stesso modo di quelle minuscole, ma bisogna avere il blocco maiuscole attivo (da non confondere con il tasto shift, che funziona solo quando è premuto).

Apparentemente ho dimenticato la Ó (accento acuto), ma non è così, poiché questa lettera (utile in italiano solo nei dizionari, non è obbligatoria non perché a fine parola troviamo la ò) è invece importantissima nell'alfabeto polacco, e la troveremo tra le lettere polacche.

Lettere polacche

Nessuna novità per chi conosce la tastiera polacca. Per ottenere un carattere polacco si fa come al solito, premendo Alt di destra (AltGr)con il relativo carattere senza segnetto, come riassunto di seguito. In tal modo non si avrà nessuno choc passando ad una tastiera polacca "vera", né i vostri amici polacchi avranno problemi ad usare la vostra tastiera italiana.

Minuscole:

  • AltGr+a → ą
  • AltGr+c → ć
  • AltGr+e → ę
  • AltGr+l → ł
  • AltGr+o → ó
  • AltGr+s → ś
  • AltGr+z → ż
  • AltGr+x → ź

Maiuscole:

  • AltGr+A → Ą
  • AltGr+C → Ć
  • AltGr+E → Ę
  • AltGr+L → Ł
  • AltGr+O → Ó
  • AltGr+S → Ś
  • AltGr+Z → Ż
  • AltGr+X → Ź


Euro €

L'unico neo della presente mappatura è che per ottenere il simbolo dell'euro non si può premere più AltGr+E, poiché vedremmo apparire ę. Per scrivere €:

  • AltGr+5 (come nella tastiera italiana, anche se non sempre questa combinazione è stampigliata sui tasti). Non è il 5 del tastierino numerico, ma quello che si trova sopra la R e la T.
  • AltGr+U (come nella tastiera polacca)

Tastiera polacca modificata (politaeo.zip)

Lettere polacche: niente di nuovo

Per ottenere un carattere polacco si fa come al solito, con Alt di destra e il relativo carattere senza segnetto.

Minuscole:

  • AltGr+a → ą
  • AltGr+c → ć
  • AltGr+e → ę
  • AltGr+l → ł
  • AltGr+o → ó
  • AltGr+s → ś
  • AltGr+z → ż
  • AltGr+x → ź

Maiuscole:

  • AltGr+A → Ą
  • AltGr+C → Ć
  • AltGr+E → Ę
  • AltGr+L → Ł
  • AltGr+O → Ó
  • AltGr+S → Ś
  • AltGr+Z → Ż
  • AltGr+X → Ź

Vocali accentate italiane (accento grave)

Le lettere accentate italiane si fanno col tasto ` (accento grave, che nella tastiera polacca si trova sotto il tasto ESC, prima del numero 1). Bisogna digitare tale tasto, il computer starà quindi in attesa del prossimo tasto premuto. Se premiamo una vocale, questa asumerà l'accento, se la vocale sarà maiuscola, otterremo la accentata maiuscola.

Minuscole:

  • `a → à
  • `e → è
  • `i → ì
  • `o → ò
  • `u → ù

Maiuscole:

  • `A → À
  • `E → È
  • `I → Ì
  • `O → Ò
  • `U → Ù

Accento acuto

In italiano si usano anche la é e la ó con l'accento grave. In pratica solo la é è importante, per le parole che finiscono con -ché. Per ottenere tali lettere, si digita dapprima la tilde ~ (maiuscola più il tasto dell' accento grave), se dopo di essa si preme la e oppure la o, queste assumeranno l'accento acuto (Ovviamente la ó, essendo anche una lettera polacca, si può fare anche con AltGr).

Minuscole:

  • ~e → é
  • ~o → ó

Maiuscole:

  • ~E → É
  • ~O → Ó


Scrivere la tilde e l'accento

Se ti serve scrivere proprio la tilde o l'accento grave, basta digitare il tasto con la tilde o l'accento per due volte, oppure dopo il relativo tasto, premere spazio (quest'ultima combinazione è richiesta da una convenzione internazionale sulle tastiere).

Altri caratteri aggiuntivi

Questi ci sono per comodità mia, forse possono tornare utili anche a te... Virgolette aperte e chiuse (quelle che ci hanno insegnato alle elementari):

  • `, → «
  • `. → »

Frecce verticali e orizzontali:

  • `< → ↓
  • `> → ↑
  • ~> → →
  • ~< → ←

Lettere dell'esperanto

Questa tastiera l'ho creata per me, e contiene le lettere dell'esperanto. Se non usi questa lingua, ignorale. Se dopo l'accento si preme una delle lettere che in esperanto hanno il cappellino, questa appunto apparirà col cappellino.

Minuscole:

  • `c → ĉ
  • `g → ĝ
  • `h → ĥ
  • `j → ĵ
  • `s → ŝ

Maiuscole:

  • `C → Ĉ
  • `G → Ĝ
  • `H → Ĥ
  • `J → Ĵ
  • `S → Ŝ

Se invece dopo la tilde si preme la u, essa apparirà col segno di breve: ŭ

  • ~u → ŭ
  • ~U → Ŭ